Una delle tenute più importanti dei Gondi è la villa Bossi a Pontassieve,
che la famiglia possiede ancora oggi dal 1592. Le preesistenze di questa dimora facevano parte del possesso di Quona vicino a San Martino nel Comune di Pontassieve, castello distrutto nel 1143 dai fiorentini durante la guerra contro i conti Guidi, di cui i Da Quona erano vassalli.

La TENUTA BOSSI, che appartiene dal 1592 ai GONDI; nei suoi 315 ha. Si coltivano vigneti, oliveti, boschi e cereali.
I terreni dell’azienda sono un misto di argille e galestri intervallati, che sono particolarmente adatti alla coltivazione della vite e dell’olivo. Le argille permettono una sufficiente riserva idrica per le piante, nelle assolate estati che caratterizzano la zona ed il galestro da calore e struttura ai prodotti. Per queste caratteristiche del terreno si hanno vini molto strutturati e che permettono loro una grande longevità abbinati a grandi profumi. Questi sono dovuti al fatto che, sebbene d’estate di giorno sia molto caldo e quindi si abbia una ottima maturazione, la notte essendo la zona molto vicina agli Appennini si hanno venti freschi, che permettono il loro mantenimento. Anche l’olio gode di queste

caratteristiche acquistando grandi profumi, struttura, sapori ed una bassissima acidità.
L’azienda ha avuto il piacere di mandarmi questi due bottiglie di vino

 

 

 

 

 
Vino Marchesi gondi

ETICHETTA: Villa Bossi
TIPOLOGIA: Vino rosso
PRIMO ANNO DI IMBOTTIGLIAMENTO: 1988
ENDEMMIA: Le uve vengono raccolte i primi di ottobre.

FERMENTAZIONE: La fermentazione avviene in tini, a temperatura controllata da una macchina di refrigerazione.

 

INVECCHIAMENTO: Riposa 12 mesi in botti di rovere di Slavonia da 25 hl, 12 mesi in barriques e almeno 24 mesi in bottiglia.
POTENZIALE DI INVECCHIAMENTO: 10 – 25 anni a seconda dell’annata.

VISTA: Rosso Rubino intenso, con buona trama colorante e leggeri riflessi porpora.

TITOLO ALCOLOMETRICO: 13,0%

ABBINAMENTO: Umidi e arrosti di grossa cacciagione, formaggi molto invecchiati e maturi.

 
Vino Marchesi gondi violana

ETICHETTA: Violana
TIPOLOGIA: Vino rosé
PRIMO ANNO DI IMBOTTIGLIAMENTO: 1995

VENDEMMIA: Le vendemmie di queste uve avviene a primi di settembre.

 

 

FERMENTAZIONE E INVECCHIAMENTO: Senza bucce, a seguito di sgrondatura dopo circa 24/36 ore, in contenitori di acciaio inox, a temperatura controllata.
POTENZIALE D’INVECCHIAMENTO: 2 anni a seconda dell’annata

VISTA: Rosa cerasuolo con riflessi porpora.

TITOLO ALCOLOMETRICO: 13,0%

ABBINAMENTO: Gamberetti in salsa rosa, primi piatti con salse grasse e pomodoro.

Ringrazio infinitamente l’azienda per aver collaborato con me!!!